Le alghe

Il plancton è l'insieme di organismi animali (zooplacton) e vegetali (fitoplancton), che vivono principalmente dove la luce solare penetra, quest'ultimo è costituito da organismi unicellulari o coloniali di pochi millesimi di millimetro chiamati comunemente alghe. Incredibile le diverse forme che caratterizzano le alghe fitoplanctoniche. La quasi totalità appartiene ai gruppi delle Diatomee, dinoflagellati, Cloroficee e Cianoficee.
La caratteristica delle Diatomee consiste nel corpo cellulare racchiuso tra due teche che si inseriscono come una scatola col suo coperchio.Lago di Tovel A questo gruppo appartengono forme cellulari, Synedra e Cyclostella e forme coloniali, Asterionella con la forma stellata e Melosira. I Dinoflagellati sono alghe quasi sempre unicellulari con una più o meno robusta armatura, sono caratterizzati dalla presenza di due flagelli che consente loro limitati movimenti. A questo gruppo appartiene il Glenodium sanguineum che produce il tipico arrossamento del lago di Tovel - in Trentino - in alcuni periodi dell'anno. Quasi identiche alle piante superiori per la colorazione sono le alghe che appartengono al gruppo delle Cloroficee. Le Cianoficee o alghe verdi-azzurre per il loro colore. Lyngbya, Microcystis e Oscillatoria. Non sempre la presenza di queste alghe indica inquinamento, ma in queste condizioni la crescita è lussureggiante. Nei mesi estivi nelle acque calme e immobili si possono creare delle fitte nebbie create da queste microscopiche alghe. Una eccessiva presenza è dovuta all'attività umana che con scarichi fogniari e di liquami creano l'ambiente adatto alla loro proliferazione. Nella foto sottostante si può osservare l'effetto nebbia prodotto dall'alga microscopica del genere Oscillatoria, molto resistente, che vive in dense colonie dall'aspetto gelatinoso.

Alga Ascillatoria
Alga Oscillatoria

Fra le alghe più comuni si possono osservare quelle Filamentose che rivestono il fondo lacustre, massi, ciottoli, anche piante acquatiche colorandoli di giallo-verde oppure formando ciuffi ramificati e molto lunghi. Quando la bella stagione volge al termine questo genere di alga diventa molto evidente avvolgendo ogni oggetto sul fondo del lago - sempre e soltanto nei primi metri d'acqua - dando per chi guarda una sensazione di soffocamento. Quando il lago, sotto l'azione del vento è agitato il fondale riacquista il suo aspetto abituale. Una fioritura troppo abbondante di questo genere di alga con l'avvicinarsi della stagione fredda significa che l'ambiente ha subito una importante alterazione, spesso causato dall'arricchimento in sostanze organiche dell'acque.

alga filamentosa
Colonia di alga Filamentosa